Monique Ritz
Monique Ritz, nata Ramseier, è l'ultima rappresentante della dinastia Ritz. Fu moglie di Charles Ritz, figlio di Cäsar Ritz, famoso in tutto il mondo, che lei purtroppo non poté conoscere, perché già deceduto prematuramente nel 1918. Poté invece conoscere a fondo la vedova Marie-Louise Ritz, poiché anche lei era una grande manager di hotel di lusso. Monique Ritz ben sapeva cosa s'intendesse col termine albergo di lusso alla «Place Vendôme». Lì fece la conoscenza di persone dalla fama mondiale, quali Ernest Hemingway. Una cara amica divenne sua suocera, Marie-Louise Ritz. Monique Ritz si ricorda ancora lucidamente come Marie-Louise, alla fiera età di 90 anni, prendesse ancora parte alle festività nel «Ritz» fino alle tre di notte. Una cosa aveva però assoluta priorità: Cäsar Ritz rimase per sempre il suo grande esempio e un «souvenir» nel suo cuore. Fu Monique Ritz a portare avanti dopo la morte della suocera la «fondazione Cäsar Ritz Niederwald», fondata insieme a Charles su desiderio del padre Cäsar Ritz. Con il marito Charles disbrigò tutti i grandi compiti a loro trasferiti per via dell'eredità.